banner
america - Repubblica Dominicana

Whale Watching e immersioni nella Rep. Dominicana, 11 giorni

america - Repubblica Dominicana

Whale Watching e immersioni nella Rep. Dominicana, 11 giorni

Ogni anno, migliaia di megattere scelgono queste acque per accoppiarsi, dando vita ad uno spettacolo di acrobazie e canti

3 recensioni

Questo viaggio è consigliato da Gen a Mar

Scopri perché

Questo viaggio è per  Sub

icon-sub

Ogni anno, migliaia di megattere scelgono queste acque per accoppiarsi, dando vita ad uno spettacolo di acrobazie e canti

circa 2365€

 a persona

Mi interessa
questo viaggio

Condividi con un amico

Questo viaggio è per  Subicon-sub

Cosa comprende

  • 11 giorni e 10 notti presso il Viva Wyndham Dominicus Beach in camera doppia
  • Trattamento All Inclusive
  • Trasferimento aeroportuale
  • Pacchetto 10 immersioni
  • Escursione di un giorno con avvistamento balene da Punta Cana
  • Visita guidata ad una fabbrica di sigari fatti a mano
  • Assicurazione Medico Bagaglio e Annullamento
  • Assicurazione DAN
  • Maglietta #LoveDive in omaggio
Mostra tutte

circa 2365€  a persona

Calcolati per un viaggio di 2 persone volo escluso

Inserisci le date, il numero di partecipanti per avere un preventivo

Mi interessa
questo viaggio

Cosa farai

Megattere

Da gennaio a marzo, migliaia di megattere scelgono la baia di Samanà per accoppiarsi, dando vita ad uno spettacolo unico

Barriera corallina

Coralli e grotte sono l’habitat ideale di polpi, barracuda, squali, aquile di mare, delfini, lamantini e pesci tropicali

Tartarughe

Tartarughe verdi, embricate, caretta caretta e liuto popolano questo mare caldo e cristallino

Delfini

Allegri e amichevole delfini nuotano giocosi nelle acque turchesi, inseguendo le scie delle barche

Squali

Qui è possibile imbattersi in esemplari di squali di barriera, squali nutrice e squali martello

Relitti

I fondali dominicani ospitano molti relitti da esplorare, tra cui la nave cargo San Giorgio e l’Atlantic Princess

Parco Nazionale dell'Est

Un paradiso tropicale ricco di lussureggiante natura, animali, spiagge candide e fondali incontaminati

Isola di Catalina

Quest’isola disabitata, vanta una barriera poco profonda e dall’alta visibilità dove ammirare coralli, spugne, pelagici e pesci tropicali

Isola di Saona

Le sue profonde scogliere ospitano coralli, gorgonie, spugne marine e molte creature marine, tra cui gli squali nutrice

Tabacalera de Garcia Casa de Campo

Visita la più grande fabbrica di sigari fatti a mano al mondo e scopri il processo di fabbricazione, dalle foglie di tabacco fino al prodotto finale

Vuoi risparmiare?

Scopri in anticipo  i costi dei voli per questo viaggio

DIC-2019

983 €
GEN-2020

651 €
FEB-2020

529 €
MAR-2020

536 €
APR-2020

637 €
MAG-2020

517 €
GIU-2020

716 €
LUG-2020

855 €
AGO-2020

784 €
SET-2020

563 €

Attiva subito il tuo Price Alert

E prenota il viaggio al momento giusto

Attiva il tuo
Price Alert

Quando andare

Il periodo migliore per avvistare le megattere va da Gennaio a Marzo

Temperatura dell'aria

Gen

Feb

Mar

Apr

Mag

Giu

Lug

Ago

Sett

Ott

Nov

Dic


24°

24°

25°

25°

26°

27°

27°

27°

27°

27°

26°

24°

Temperatura dell'acqua

Gen

Feb

Mar

Apr

Mag

Giu

Lug

Ago

Set

Ott

Nov

Dic


27°

26°

26°

27°

27°

28°

28°

29°

29°

29°

28°

27°

Cosa vivrai

Sull’isola dominicana si contano più di 8000 tipi di piante differenti, il che rende la flora della Repubblica estremamente variegata. La vegetazione, inoltre, include querce, mogani, palissandri, oltre ad una numerosa schiera di alberi tropicali da frutto tra cui banani, manghi, piante d’ananas e alberi di passion fruits. La fauna, invece, è composta in larga parte da rettili, serpenti e coccodrilli, uccelli e farfalle di numerose specie. Folta è anche la presenza di iguane nelle foreste tropicali. La Cigua Palmera (Dulus dominicus) è un uccello endemico della Repubblica Dominicana e simbolo nazionale. Inoltre, la fauna marina conta barracuda, tartarughe marine, crostacei e, in particolare, megattere che durante la stagione degli accoppiamenti animano la baia di Samanà.

Santo Domingo è la capitale e la principale città della Repubblica Dominicana. Il suo aeroporto internazionale è ben collegato con tutti i paesi europei, anche con voli diretti dalla Spagna. Per chi ama le immersioni sui relitti, inoltre, di fronte a Santo Domingo vi è il Parco Nazionale sottomarino a La Caleta, considerato uno dei migliori punti di immersione nei Caraibi, sui cui fondali giacciono numerose imbarcazioni affondate. Tra queste, l’Hickory, a 18 metri di profondità. La città in sé offre una miriade di attrazioni, con il sottofondo inconfondibile del ritmo musicale caraibico. Punta Cana è sicuramente il luogo ideale dove fare immersioni nella Repubblica Dominicana. Le sue acque offrono diverse tipologie di immersioni, da quelle affascinanti e colorate sui coralli, a quelle più complicate ed emozionanti sui relitti. Di particolare interesse, infatti, la presenza sui fondali dell’Astron, una nave cargo russa affondata durante una tempesta circa 30 anni fa, divenuta ora habitat ideale di una miriade di pesci, tra cui pesci timone, pesciolini argento e barracuda. Isla Catalina è una vera e propria gemma incastonata nel mar dei Caraibi. Il parco marino protetto di Isla Catalina è abitato da più di 112 specie di uccelli, ma anche da favolose tartarughe marine, e le sue coste sono lambite da delfini e ammalianti pesci volanti. I suoi punti di immersione offrono una gran varietà di cose da vedere: si va dai relitti che giacciono sui fondali, alla barriera corallina abitata da una miriade di specie sottomarine. E’ stata classificata tra i 10 luoghi di immersione più belli dei Caraibi. I subacquei più esperti possono fare immersioni a Bayahibe , presso il relitto "Saint Georges". La nave, danneggiata dall’Uragano George nel 1998, è affondata a largo nel 1999 per creare poi una barriera sottomarina artificiale. Da non perdere le immersioni sulla barriera corallina affascinante di giorno, e ancora più emozionante in notturna. Cabo Cabron e Samanà rappresentano i due luoghi di immersione più belli della costa nord della Repubblica Dominicana. Entrambi hanno dei fondali da favola, posti fantastici dove ammirare, oltre a numerosi pareti di corallo, anche tartarughe, martinetti e branchi di pesci.

Info utili

Come arrivare

L’aeroporto principale della Repubblica Dominicana  si trova a Santo Domingo, raggiungibile con voli dall'Italia che effettuano scalo a Madrid o Parigi. L’aeroporto di Punta Cana, invece, è collegato sia da voli diretti provenienti dall'Europa che da voli interni da Santo Domingo. Da Punta Cana partono la maggior parte dei traghetti con direzione Isla Catilina. Per raggiungere Bayahibe bisogna atterrare a Punta Cana e da là muoversi con taxi/transfer per raggiungere la località prescelta. Cabo Cabron e Samanà si possono raggiungere via terra dall'aeroporto di Santo Domingo.

Cultura e Cucina

La Repubblica Dominicana ha una cultura a stampo fortemente ispanico, anche se non mancano contaminazioni africane e statunitensi. La capitale Santo Domingo, prima città fondata nelle Americhe, offre un’ampia raccolta di musei e siti storici d’interesse. La parte coloniale ospita al suo interno la prima strada, il primo ospedale, la prima università e la prima cattedrale costruiti nel nuovo continente, e dove un tempo passeggiavano i conquistadores spagnoli. Nei musei, l'identità dominicana si esprime attraverso gli oggetti antichi, i documenti, le tele, le sculture, i costumi, i pittogrammi indigeni e gli arredi provenienti da diversi secoli e religioni. Anche la gastronomia dominicana risente degli influssi spagnoli e africani. I piatti tipici di questa isola caraibica sono molto speziati e dai sapori intensi. Tra questi spicca il Sancocho, uno stufato di carne di manzo, il Moro de Guandules con Coco, il Locrio, un classico della cucina creola dominicana simile alla paella e l’Asopao, una zuppa di riso, pollo, pomodoro e coriandolo. La bevanda tipica dell’isola è il Rum, definito dai dominicani come "Vitamina R". Un’altra bevanda tipica della Repubblica Dominicana è la mamajuana, una bevanda alcolica costituita da diversi tipi di radici: cannella, agave americana, guaiaco, chiodo di garofano dolce e anice messi a macerare in vino rosso, rum e miele.  

Assicurazione medica

Le strutture sanitarie pubbliche, anche se gratuite, sono da evitare a causa delle notevoli carenze igieniche e sanitarie. Le cliniche private offrono un grado di affidabilità che varia a seconda del livello delle cliniche stesse. I costi sono altissimi, paragonabili a quelli delle cliniche statunitensi. Il dengue è presente in forma endemica nella Repubblica Dominicana. Si consiglia, inoltre, di stipulare, prima di intraprendere il viaggio, un’adeguata assicurazione sanitaria che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario o il trasferimento in un altro Paese.

Sicurezza

La situazione nel paese è tranquilla e non si registrano episodi di violenza. Si raccomanda comunque di non passeggiare di notte nelle zone periferiche delle città e di portare sempre con sé una copia del passaporto che potrebbe esservi richiesta dagli ufficiali di polizia.

Visto turistico

I cittadini stranieri che risiedono legalmente nell'Unione Europea, in Gran Bretagna, negli Stati Uniti d’America o in Canada, possono entrare nella Repubblica Dominicana presentando una Carta Turistica. La Carta Turistica è valida per un anno a partire dalla data di emissione e vale per un soggiorno di massimo 30 giorni per persona e può essere usata una volta sola. Inoltre è richiesto un passaporto con validità residua di almeno 60 giorni.

Moneta locale

La moneta ufficiale della Repubblica Dominicana è il pesos.

Recensioni

  • Mai vista una cosa così bella

    Sofia da Salerno, 18 Aprile 2017

    Inizio dicendo che l’intera vacanza è stata bellissima, a partire dall’accoglienza, finendo con le splendide immersioni. Ma la cosa più bella in assoluto è stato assistere ai riti di corteggiamento e di accoppiamento delle megattere. Un tripudio di salti, canti e acrobazie da togliere il fiato. Uno spettacolo naturale unico al mondo e di una tale bellezza difficile da descrivere. Va visto!

  • Senza parole

    Emanuele da L'Aquila, 4 Maggio 2018

    11 giorni stupendi e intensi. Abbiamo fatto delle immersioni spettacolari, seguiti da dei ragazzi preparati e gentilissimi. Il tour alla fabbrica di sigari è stato interessante e inusuale e l’escursione per vedere le balene è stata emozione pura.

  • Le meraviglie della natura

    Fausto da Imola, 27 Aprile 2019

    Immergendomi ho potuto vedere tartarughe, delfini, pesci tropicali, squali, coralli, balene, barracuda, aquile di mare e decine e decine di altri animali. In più la chicca del tour per vedere le balene: una esperienza di una intensità assurda.
    Un viaggio che consiglio.

circa 2365€

 a persona

Mi interessa
questo viaggio

Vuoi un viaggio diving personalizzato?

Altre vacanze diving per Dominicus

Promozioni Divecircle

Ogni mese offerte e promozioni
per sub ma anche per i non sub

Avvisami per le offerte
Avvisami per le offerte