banner
asia - Myanmar

Crociera sub in Myanmar tra Mante e Squali Balena

asia - Myanmar

Crociera sub in Myanmar tra Mante e Squali Balena

Salpa a bordo di un suggestivo veliero alla volta dell'Arcipelago Mergui: una crociera sub lungo un itinerario che ti porterà in angoli inesplorati del Myanmar

2 recensioni

Questo viaggio è consigliato da Gen a Apr

Scopri perché

Questo viaggio è per  Sub

icon-sub

Salpa a bordo di un suggestivo veliero alla volta dell'Arcipelago Mergui: una crociera sub lungo un itinerario che ti porterà in angoli inesplorati del Myanmar

circa 1863€

 a persona

Mi interessa
questo viaggio

Condividi con un amico

Questo viaggio è per  Subicon-sub

Cosa comprende

  • 8 giorni e 7 notti in cabina doppia a bordo della The Phinisi
  • Itinerario Arcipelago Mergui
  • Circa 21 immersioni
  • Trattamento pensione completa
  • Trasferimento aeroportuale (solo da Rangon)
  • Assicurazione Medico Bagaglio e Annullamento
  • Assicurazione DAN
  • Maglietta #LoveDive in omaggio
Mostra tutte

circa 1863€  a persona

Calcolati per un viaggio di 2 persone volo escluso

Inserisci le date, il numero di partecipanti per avere un preventivo

Mi interessa
questo viaggio

Cosa farai

Arcipelago di Mergui

Questa catena di oltre 800 isole nel mare delle Andamane vi regalerà alcune delle migliori immersioni di tutto il sud-est asiatico tra rocce, coralli, razze, squali nutrice, pesci rana e aragoste

Mante

Bellissimi esemplari di mante, diavoli di mare e razze volteggiano leggiadre ed eleganti nelle ricche e sorprendenti acque birmane

Squali Balena

Sopratutto da Novembre a Marzo i più fortunati potranno vivere l’esperienza di nuotare in compagnia del maestoso ed innocuo squalo balena

Nudibranchi

I nudibranchi sono dei molluschi variopinti e dalle forme più disparate, che comprendono ben  7000 specie diverse

Quando andare

Una crociera in Myanmar può essere fatta da Gennaio a Marzo

Temperatura dell'aria

Gen

Feb

Mar

Apr

Mag

Giu

Lug

Ago

Set

Ott

Nov

Dic


22°

23°

26°

29°

29°

27°

26°

26°

27°

27°

25°

23°

Temperatura dell'acqua

Gen

Feb

Mar

Apr

Mag

Giu

Lug

Ago

Set

Ott

Nov

Dic


26°

26°

28°

29°

30°

29°

29°

29°

29°

29°

28°

27°

Cosa vivrai

Il Myanmar vanta habitat molto diversificati con una natura estremamente ricca. La vegetazione endemica si può in genere suddividere in due tipi di foresta tropicale: quella monsonica con alberi decidui che perdono le foglie durante la stagione secca, e quella pluviale, che riceve precipitazioni per più di nove mesi l'anno e caratterizzata da alberi sempreverdi. La regione compresa tra Yangon e Myitkyina è occupata prevalentemente da foreste monsoniche, mentre il Myanmar peninsulare fino a sud di Mawlamyine (Moulmein) è ricoperto soprattutto da foreste pluviali, senza, tuttavia, un confine ben definito fra le due aree. La flora della regione himalayana, è caratterizzata da diverse tipologie di alberi e mano a mano che si sale di quota, si passa da una foresta subtropicale di latifoglie sempreverdi, a conifere e arbusti alpini. Lungo le coste di Rakhaing (Arakan) e Tanintharyi, si trovano foreste di mangrovie negli estuari salmastri dei fiumi, nelle lagune, nei canali di marea e lungo le isole basse. Lungo le spiagge e le dune di sabbia delle medesime coste troviamo una foresta di palme, ibischi, casuarine e altri alberi. Il Myanmar vanta anche un'incredibile varietà di alberi da frutta, più di 25.000 specie di fiori e numerosi alberi tropicali e bambù. La canna e il rattan sono anch'essi abbondanti, così come il Tectona grandis, un albero meglio noto come tek, di cui il paese detiene il 75% delle riserve mondiali. Per quanto riguarda la fauna, si ritiene che il Myanmar ospiti attualmente 300 specie di mammiferi, 687 specie ornitologiche, 262 tipi di rettili e 80 varietà di anfibi; 94 specie sono a rischio di estinzione, tra cui la tigre, due varietà di rinoceronte e il panda rosso. Tra i mammiferi più caratteristici, presenti in numero sempre più esiguo, ricordiamo il leopardo, il gatto pescatore, lo zibetto, la mangusta indiana e la mangusta granchivora, l'orso himalayano, l'orso nero asiatico, l'orso malese, il gaur (bisonte indiano), il banteng (un tipo di bovino selvatico), il serow (capra di montagna asiatica), il cinghiale selvatico, il sambar (tipo di cervo), il muntjac (cervo abbaiatore), il tragulo (una specie di piccolo cervo), il tapiro, il pangolino, il gibbone e il macaco. Circa 8000 elefanti asiatici, grosso modo un terzo della popolazione mondiale, sono distribuiti su tutto il territorio del Myanmar. Tra i rettili e gli anfibi vanno annoverate quattro specie di tartarughe marine insieme a numerosi tipi di serpenti. Il Myanmar abbonda infine di avifauna, che comprende almeno 687 specie tra migratorie e stanziali. Molto ricca anche la fauna marina, tra cui troviamo delfini, dugonghi, squali nutrice e di barriera, tartarughe, razze, mante, barracuda, squali balena, nudibranchi, seppie, tartarughe, granchi, tonni, carangidi e tantissimi altri pesci.

La Birmania è un paese misterioso e pieno di fascino, dai tanti contrasti e con molte problematiche, ma con una cultura antichissima e decine di posti dalla bellezza mozzafiato. La Pagoda Shwedagon a Yangon, costruita più di 2500 anni fa, con i suoi 98 metri e una miriade di piccoli templi, è senza alcun dubbio uno dei simboli della Birmania e tappa imperdibile. A Bago invece non potete non visitare la Pagoda Shwemawdaw, ma soprattutto lo Shwethalyaung Buddha, la famosa statua lunga 55 metri del Buddha sdraiato. Nota per l‘immensa pagoda incompiuta, l'antica città reale di Mingun è accessibile unicamente tramite una magnifica traversata sul fiume Ayeyarwady, tra villaggi di pescatori e paesaggi dove il tempo sembra essersi fermato. Mandalay è la seconda città del Myanmar dopo Yangon; ammirare il panorama dall'alto della sua collina e perdersi tra i mercati locali, i santuari e le piccole scalinate, sarà un'esperienza indimenticabile. Bangan, con i suoi oltre 2000 templi, è in assoluto uno dei luoghi più magici e affascinanti al mondo. È possibile visitarla in molti modi, in bici, a piedi o a bordo di un tuk tuk, ma il modo più suggestivo è indubbiamente tramite un giro in mongolfiera, che vi permetterà di godere di una vista unica. Il lago Inle è una delle maggiori attrazioni naturalistiche del Myanmar; esteso per chilometri e circondato da montagne dalla natura lussureggiante, è il posto perfetto per visitare i giardini galleggianti e i tipici villaggi di pescatori su palafitte. Imperdibile anche il Ponte di U Bein, il più lungo ponte al mondo in legno teak, via di accesso all'antica capitale di Amarapura. Altra tappa magnifica è Kyaiktiyo Golden Rock il terzo più importante luogo di pellegrinaggio birmano. Qui in cima ad un monte troneggia un'immensa roccia dorata su cui svetta una stupa, un tipico monumento buddhista, la cui funzione principale è quella di conservare reliquie. Imperdibili sono anche anche Laykyun Setkyar, la gigantesca statua di Buddha di 116 metri, Pindaya Caves, celebre luogo di pellegrinaggio buddista e le rovine di Mrauk U, resti di una grande civiltà antica, con oltre 700 tra pagode e templi. Per quanto riguarda le coste, il mare e i punti di immersione, la Birmania, pur essendo una meta poco conosciuta e da poco aperta al turismo di massa, vanta tantissimi siti magnifici adatti a sub di ogni livello di preparazione. Se la vostra passione è la vita da spiaggia, due sono le mete davvero imperdibili: Ngapali Beach, una spiaggia lunga ben 7 km con sabbia bianca, palme e un mare turchese e limpido e Ngwesaung Beach, il luogo perfetto per chi è alla ricerca si relax e tranquillità. Le acque del Golfo del Bengala e del Mare delle Andamane, ricche di vita marina e meravigliose barriere coralline, sono perfette per gli amanti di immersioni e snorkeling. Durante le immersioni è possibile incontrare squali di barriera, squali nutrice, squali balena, barracuda, razze, mante, gamberi, granchi, aragoste, nudibranchi, tonni, carangidi e moltissime specie di pesci, come i pesci fantasma, pesci pipa e pesci rana. Tra siti di immersione migliori ci sono i Burma Banks a circa 280 km a nord di Phuket e circa 60 km ad ovest di Kawthaung. La maggior parte delle immersioni cominciano a circa 60 piedi (15 m) e le pareti delle montagne marine scendono oltre i 1150 piedi (350 m); sono pochi i punti meno profondi. Qui troverete giardini di coralli, rocce calcaree, gorgonie, banchi di pesci, squali nutrice e squali di barriera. Altro sito eccellente è l'Arcipelago di Mergui, un’enorme catena di oltre 800 isole nel mare delle Andamane, situato lungo la costa occidentale della penisola malese. Questo arcipelago vi regalerà alcune delle migliori immersioni di tutto il sud-est asiatico tra rocce calcaree e granitiche, coralli, razze, squali nutrice, pesci rana, aragoste, granchi e gamberi. Black rock è un'isoletta le cui acque sono ricche di squali leopardo, diavoli di mare e coralli molli. Molto interessante è anche Rocky Island, formata da due isolotti quasi attaccati, caratterizzati da bellissime grotte e archi naturali. Shark Cave è famosa per essere la casa di un gruppo di squali nutrice e squali grigi, ma anche di ombrine, spugne gialle, coralli e nudibranchi. Tower Rock, invece, deve la sua notorietà alla sua topografia mozzafiato, caratterizzata da un grande masso sommerso e pareti che si inabissano nelle profondità del mare, tappezzate di coralli e gorgonie che danno rifugio ad aragoste, gamberetti pulitore, ostriche e soprattutto eleganti mante.

Info utili

Come arrivare

Il mezzo più comodo, semplice e veloce per arrivare in Birmania è l’aereo ma non vi sono voli di linea diretti con l’Europa. Chi proviene dall'Italia e dall'Europa dovrà fare scalo a Qatar e Tahi o volare verso altre capitali asiatiche, come Bangkok, Singapore, Kuala Lampur, Tokyo e Seul, per poi fare ingresso in Birmania con un volo per Yangon o Mandalay. L'aeroporto internazionale di Yangon è il principale hub per tutti i voli internazionali che entrano o escono dal Myanmar. Tuttavia, raggiungere l'arcipelago di Mergui da Yangon richiede un volo locale su un servizio poco frequente o due o tre giorni di viaggi in autobus. La maggior parte delle crociere con destinazioni in Myanmar partono da Ranong, in Thailandia. Questa città è facilmente accessibile da Bangkok o da Phuket, entrambi con aeroporti internazionali propri. I frequenti servizi di autobus e taxi percorrono la strada per Ranong dalla maggior parte delle destinazioni turistiche della Thailandia.

Cultura e Cucina

La cultura dominante, tra le varie culture indigene, è principalmente quella Bamar, molto influenzata da quelle degli stati confinanti nella cucina, nella letteratura, nella musica, nel teatro e nella danza. In tutti i villaggi birmani tradizionali il monastero è il centro della vita culturale e i monaci sono venerati anche dai laici. Per un ragazzo che diventa monaco si esegue una cerimonia chiamata shibyu ed è il suo più importante rito di crescita. Alla stessa età le ragazze svolgono delle cerimonie in cui si perforano i lobi delle orecchie. Il colonialismo britannico ha introdotto alcuni elementi occidentali, specialmente nell'educazione e nella architettura delle città, mentre l'attività missionaria ha fatto sì che si diffondesse la cultura cristiana. La cucina birmana è molto influenzata dalla cucina indiana, cinese e thailandese. L'ingrediente principale della cucina è il riso. Sono inoltre mangiati noodles e pane. Sono molto usati i gamberi, il pesce, il maiale e il montone. Diffusissimo come condimento è lo ngapi è una pasta a base di pesce o gamberi secchi e salati. Sono anche usati vari tipi di curry, quali il masala e i peperoncini rossi. Il piatto nazionale della Birmania è il Mohinga, brodo di pesce-gatto al curry con farina di ceci, vermicelli di riso e salsa di pesce. La frutta tropicale è servita spesso come dessert.

Assicurazione medica

Le strutture ospedaliere locali sono in gran parte carenti ed inadeguate, con attrezzature obsolete e disponibilità di medicinali limitata. Si raccomanda sottoporsi a profilassi e vaccini vari sotto consiglio medico e di stipulare prima della partenza una polizza assicurativa che preveda la copertura delle spese mediche e l’eventuale rimpatrio aereo sanitario (o il trasferimento in altro Paese) del paziente.

Sicurezza

Il Myanmar sta attraversando un delicato momento di transizione. Un processo di trasformazione politica, economica e sociale sta investendo il Paese da quando, il 30 marzo 2016, si è insediato il primo governo democraticamente eletto nella storia del Paese. La situazione generale di sicurezza risente fortemente del contrasto tra le autorità centrali a maggioranza Bamar e gli altri gruppi etnici. A ciò si aggiungono le tensioni di matrice religiosa tra minoranza musulmana e maggioranza buddista, spesso sfociate in episodi di violenza. Inoltre, il recente deterioramento delle condizioni di vita della popolazione, determinato dall'aumento dei prezzi, ha fatto aumentare il tasso di criminalità, in precedenza relativamente basso, soprattutto nelle zone residenziali. Per quanto riguarda i rischi ambientali, vi ricordiamo che il Paese è a rischio sismico e che nella stagione delle piogge (orientativamente da giugno a novembre) è possibile il verificarsi di fenomeni ciclonici, anche di importante violenza e entità.

Visto turistico

Per entrare in Myanmar è necessario un passaporto con validità residua non inferiore a 6 mesi e un visto di ingresso da richiedersi presso l’Ambasciata della Repubblica dell'Unione del Myanmar a Roma. Il Myanmar si avvale anche di una procedura online di richiesta di visto per turismo e per affari che consente l’ottenimento del medesimo presso gli aeroporti internazionali del Paese (Yangon, Mandalay, Nay Pyi Taw) e, a partire dal 1 settembre 2016, anche presso alcuni valichi di frontiera terrestri. La procedura consente di presentare domanda on line per il visto, previo pagamento con carta di credito. Successivamente al pagamento viene trasmessa via email la relativa ricevuta, indispensabile per l’ottenimento del visto. Il portale per la domanda di visto online è www.evisa.moip.gov.mm.

Moneta locale

La moneta ufficiale della Birmania è il Kyat.

Recensioni

  • Ottima organizzazione

    Simonetta da Arezzo, 30 Gennaio 2019

    Veliero bellissimo, organizzazione ottima delle immersioni e personale che ti fa sentire come a casa. Crociera super consigliata!

  • Crociera favolosa

    Giacomo da Potenza, 20 Dicembre 2018

    Bella nave, molto confortevole, cibo ottimo e crew molto professionale. Le immersioni sono state bellissime, ho avuto anche la fortuna di imbattermi negli squali balena e in numerosissime mante

circa 1863€

 a persona

Mi interessa
questo viaggio

Vuoi un viaggio diving personalizzato?

Altre vacanze diving per Ranong

Promozioni Divecircle

Ogni mese offerte e promozioni
per sub ma anche per i non sub

Avvisami per le offerte
Avvisami per le offerte