banner
europa - Isole Azzorre

Corso open water diver all'Isola di Pico tra balene e delfini

europa - Isole Azzorre

Corso open water diver all'Isola di Pico tra balene e delfini

Organizza un viaggio alle Azzorre, il luogo ideale dove poter nuotare con i delfini ed emozionarti alla vista delle balene

3 recensioni

Questo viaggio è consigliato da Mag a Ott

Scopri perché

Questo viaggio è per  Non Sub

icon

Organizza un viaggio alle Azzorre, il luogo ideale dove poter nuotare con i delfini ed emozionarti alla vista delle balene

circa 1274€

 a persona

Richiedi subito
un preventivo
Questo viaggio è per  Non Subicon

Cosa comprende

  • 11 giorni e 10 notti in camera doppia presso il Rainbow Guest House B&B
  • Trattamento con colazione inclusa
  • Corso Open Water Diver
  • 2 uscite avvistamento balene
  • 2 bagni con i delfini
  • Visita alla Vigia
  • Transfer Aeroportuale
  • Assicurazione Medico Bagaglio
  • Voucher di 10 € per assicurazione DAN
  • Voucher sconto 10% per acquisto attrezzatura
Mostra tutte

circa 1274€  a persona

Calcolati per un viaggio di 2 persone volo escluso

Inserisci le date, il numero di partecipanti per avere un preventivo

Richiedi subito
un preventivo

Vuoi risparmiare?

Scopri in anticipo  i costi dei voli per questo viaggio

GEN-2019

416 €
FEB-2019

492 €
MAR-2019

492 €
APR-2019

499 €
MAG-2019

386 €
GIU-2019

437 €
LUG-2019

501 €
AGO-2019

660 €

Cosa farai

Diventa un sub

Prova il brivido del tuo primo respiro sott’acqua con l’assistenza di istruttori specializzati

Balene e Capodogli

Le Azzorre, con oltre 30 specie di catacei tra cui balenottere, megattere, capodogli ed orche, sono l’ideale per  il whale watching

Delfini

Le Isole Azzorre sono uno dei luoghi migliori al mondo per nuotare con i delfini, soprattutto nei mesi di marzo e aprile

Mante e Mobule

In questa zona, branchi di mante e mobule si affollano attratti dall’acqua ricca di nutrienti

Vigia da Queimada

Sull’Isola di Pico si trova Vigia da Queimada, un caratteristico punto di avvistamento per balene

Quando andare

Da luglio a ottobre è il periodo migliore per avvistare squali e mante, invece le balenottere azzurre e i delfini sono avvistabili tutto l’anno, con una maggiore probabilità nei mesi di marzo e aprile.

Cosa vivrai

L’abbondanza di verde e di fiori di ogni colore mette subito in risalto la grande fertilità del terreno delle Isole Azzorre. La tipica vegetazione delle Azzorre è composta da numerose specie endemiche che si sono ben armonizzate con altre specie arrivate più tardi. Ci sono poi alcune peculiarità come il fatto che alle Azzorre si coltivi dell'ottimo tè (unico posto in Europa). Molto rinomato anche l'Ananas delle Azzorre. Le isole Azzorre sono un vero e proprio paradiso naturale anche per la fauna terrestre e marina, soprattutto uccelli. Sono più di 330 le specie di volatili presenti sulle varie isole ed è per questo che il birdwatching è una delle attività più diffuse. Inoltre, per la propria posizione, queste isole sono una tappa obbligata per gli uccelli migratori. In alcuni laghi delle isole di Flores e Sao Miguel si trovano trote, trote salmonate, lucci, carpe, pesce persico. Qui, inoltre, si trovano inoltre furetti, porcospini e lepri delle Azzorre. Infine, anche il mare racchiude una moltitudine di specie viventi da ammirare, tra cui spiccano gli squali (mako e verdesche) ed i cetacei: delfini, balene ed orche sono tra gli spettacoli più suggestivi da non perdere alle Isole Azzorre.

L’ isola di Pico è una delle tappe di immersioni alle Azzorre più famose al mondo. Per la sua conformazione quest’isola assomiglia più ad un vulcano attivo che ad un’isola turistica, ma la sua struttura inganna i più. Vegetazione lussureggiante, vigne e paesaggi alpini, coste frastagliate e paesini da cartolina, formazioni laviche, crateri e sentieri panoramici. E poi più di 20 siti di immersione con mante, squali, balene e delfini che nuotano nel profondo blu. L’isola di Pico si trova al confine del mondo, un concentrato di opposti che regala indimenticabili avventure a chi si sente pronto per confrontarsi con una natura selvaggia e primordiale. Faial , denominata anche "l’isola blu" è, con la sua capitale Horta, una delle maggiori cittadine delle Azzorre, soprattutto grazie alla sua marina perfettamente equipaggiata che può ospitare fino a 1300 barche ogni anno. Il panorama dalle sue coste frastagliate è assolutamente mozzafiato. Da non perdere inoltre un’immersione nelle "piscine naturali" ritrovabili nelle rocce vulcaniche. Durante le immersioni in queste acque è facile fare conoscenza con gli animali più maestosi del mare: balenottere azzurre, delfini, testuggini e una miriade di pesci atlantici. Quest’isola è molto vicina all’isola di Pico e all’isola di Sao Jorge, altro posto da visitare assolutamente durante una vacanza alle isole Azzorre. I luoghi in cui la natura regna sovrana ed il tempo sembra essersi fermato sono sicuramente l’ isola di Flores e l’ isola di Corvo , le più lontane e piccole dell’arcipelago. Soggiornare in questi luoghi vuol dire fare un passo indietro nel tempo, nessuno hotel extralusso, ma potrete dormire nelle tipiche case di roccia lavica ed apprezzare il gusto vero della vita senza tecnologia! Le altre isole dell’arcipelago Santa Maria Vila Porto , Sao Miguel, Terceira e Graciosa meritano anch’esse una visita, ma soltanto per un’escursione giornaliera.

Info utili

Come arrivare

Raggiungere le isole Azzorre è molto semplice in aereo, basta raggiungere le città di Lisbona e Porto (detta anche Oporto) che hanno frequenti collegamenti con Ponta Delgada (Isola di São Miguel) e Horta (Isola di Faial). Da queste due isole ci si può spostare verso le altre con collegamenti aerei interni o con i traghetti.

Cultura e Cucina

A causa della sua posizione geografica la cultura delle Azzorre è rimasta sempre un po’ più dietro rispetto alle evoluzioni della parte continentale del Portogallo. Durante la Rivoluzione del 1820 le Azzorre ebbero di nuovo un ruolo decisivo nella risoluzione del conflitto ed alcune personalità provenienti dalle Azzorre, sostennero la causa della rivoluzione, e sempre alle Azzorre alcuni importanti politici ed intellettuali collaborarono alla stesura di un insieme di riforme istituzionali che avrebbero cambiato completamente l'assetto politico, sociale ed economico del Portogallo. Da Ponta Delgada partirono le truppe che, con l'assedio di Porto, prepararono la vittoria che portò alla fondazione di un governo costituzionale. La cucina delle Azzorre risente dell’isolamento geografico di queste isole. Numerosi sono i piatti tradizionali che sfruttano la produzione tipica dell’arcipelago delle Azzorre. Le ricette principali utilizzano soprattutto il pesce ed i frutti di mare: due ricchezze infinite nelle acque di questa porzione di Oceano Atlantico. Inoltre, sono molto diffusi anche piatti a base di carne d’allevamento sia bovine che di maiale.

Assicurazione medica

La situazione sanitaria delle isole Azzorre è leggermente peggiore rispetto a quella dell'Europa continentale. Ci sono ospedali nelle isole maggiori, ma la qualità dei servizi non è elevata. E’ consigliabile stipulare un’assicurazione medica che copra anche il rimpatrio in caso di emergenza.

Sicurezza

Non ci sono grandi problemi di sicurezza alle isole Azzorre , soprattutto per i turisti. Bisogna comunque adottare le misure di cautela dettate dal buonsenso, come evitare di circolare da soli nei quartieri poco frequentati o poco illuminati e lasciare oggetti in vista nelle auto parcheggiate.

Visto turistico

Dall'1 gennaio 2000 i cittadini provenienti dall'area Schengen (ossia dagli Stati che fanno parte dell'Unione Europea) e quindi anche i cittadini italiani non sono sottoposti a controlli sistematici al momento del loro ingresso nelle Azzorre. Poiché però controlli individuali sono sempre possibili si consiglia di portare comunque con sé il passaporto o la carta d'identità validi; con questi documenti è consentito un soggiorno massimo di 3 mesi.

Moneta locale

La moneta ufficiale delle isole Azzorre è l’euro. Le carte di credito non sono accettate ovunque, quindi molto importante averle con sé ricordando però di chiedere se vengono accettate prima di effettuare gli acquisti o, peggio, prima di mangiare al ristorante .

Recensioni

  • Fantastiche Azzorre!

    Paolo da La Spezia, 5 Maggio 2017

    Queste isole sono un posto magnifico dai paesaggi mozzafiato. E che dire del bagno con i delfini e delle balene? Mai provate emozioni così!

  • Super!!!

    Michela da Varese, 26 Giugno 2017

    Una vacanza perfetta. Professionalità e cortesia super! Poter nuotare insieme ai delfini è stato meraviglioso. Spero di rifarlo presto

  • Desiderio realizzato!

    Simona da Firenze, 1 Agosto 2017

    Finalmente ho potuto realizzare il desiderio di nuotare con i delfini e poter vedere le balene, tutto in un’unica vacanza all’Isola di Pico. Felicissima e soddisfatta.

circa 1274€

 a persona

Richiedi subito
un preventivo
Vuoi un viaggio diving personalizzato?

Altre vacanze diving per Isola di Pico

Promozioni Divecircle

Ogni mese offerte e promozioni
per sub ma anche per i non sub

Avvisami per le offerte
Avvisami per le offerte